domenica 18 dicembre 2016

Quattro zampe di Natale


Buongiorno amici Truefelini!
Il Natale si avvicina e si fa sentire caldo e coccoloso. Avvolge con i suoi profumi intensi e ci illumina le giornate con lucine e festoni scintillanti. Io oggi però vi scrivo perché mancano esattamente 7 giorni all'evento e per allora ci piacerebbe un sacco augurarvi buone feste pubblicando una compilation di vostre foto "natalizie". Potrete comparire anche voi, se vorrete, assieme ai vostri amici animali, mentre impacchettate i regali, mentre vi godete una cioccolata calda sotto le luci dell'albero o perché no, mentre cercate di sistemare i pastori sul presepe perché "qualcuno" li ha nuovamente fatti cadere!!!
Noi vi aspettiamo come al solito con tanta tanta emozione, perché ben sappiamo quanto le feste possano aiutarci a sentirci più vicini l'un l'altro... e perché non mostrarlo a tutti condividendoci in una bella raccolta foto? Se vorrete, Silvia (rumoredifusa@gmail.com) ed io (neltempoliberofaccioilgatto@gmail.com) vi aspettiamo ringraziandovi fin da ora per la vostra presenza! :)
Buona domenica a tutti!

mercoledì 7 dicembre 2016

Battaglia navale gatta

Un giochino per voi per passare il tempo assieme!
Nulla di trascendentale, eh! Ma mi ha fatto sorridere trovare queste immagini stilizzate su Pinterest! Così ho deciso di proporvele sottoforma di "battaglia navale gatta"!

Riconoscete tra queste facciuzze di razze gatte qualcuno dei vostri mici?
Le mie gatte ad esempio sono una "Europea" e una "Siamese"... eppure, se dovessi guardare sulla mappa, direi che la mia Miu è la casella C-2 (Bombay) e la mia Mia è un incrocio tra la casella C-1 (Siamese) e la casella C-4 (Snowshoe)!

Le ho proprio riconosciute! Eccole lì! ^_^
Ora anche le mie batuffole hanno una piccola caricatura cartone animato!

Qualcuno si unisce a me, in questa battaglia navale gatta? :)
Una cartolina del mese adatta a festeggiare tutti i giochi che ci impegneranno in questo dicembre pieno pieno di conviviale e ludica condivisione delle feste!

lunedì 28 novembre 2016

I nostri mici... in scatola!!!

Cari amici Truefelini, al nostro appello di mandarci foto dei vostri gatti "in scatola" avete risposto prontamente e con tanti scatti... a riprova che i nostri amati felini domestici non possono resistere al richiamo della scatola, piccola, grande, minuscola o enorme che sia! Ed ecco qui, un bellissimo album fotografico, tutto da ridere!

Cocca in scatola per non raffreddarsi i cuscinetti, di Francesca
Gli inseparabili Myrtilla e Lilio di Patrizia... Lilio, con i suoi 9 kg di gatto, è un'ottima "pressa" per carta!
Nerone di Carmen ha trovato il luogo più adatto a superare l'inverno! :D

E quale pluogo migliore per valutare meglio la situazione circostante? Ecco Nerone di Carmen!


Perché è giusto valutare anche alternative nuove! Vero, Zoe? (Zoe di Claudia)

Quand'anche dovesse essere piena fino all'orlo, lo spazio per Zoetta
lo si troverà sempre! (Zoe di Claudia)

Zoetta ti sarai mica auto inviata solo per viaggiare in scatola? (Zoe di Claudia)

Che di morbidezza non ce n'è mai abbastanza! (Zoe di Claudia)

E se ci entro, ci resto! Scatolamania! (Zoe di Claudia)
Una scatola per due. Miu e Mia di Robi
Perché è meglio partire da piccoli. Miu di Robi
...che se anche non mi vedete: niente paura! La scatola me la godo lo stesso! Mia di Robi
Ed infine la mia Paciocca... che nonostante la sua stazza, non disdegna le scatole più snelle!

Buona settimana a tutti voi e ai vostri mici!

mercoledì 23 novembre 2016

Gatti: guida pratica alle... scatole!

...e ora non venite a dirmi che i vostri mici non ne vanno matti! 
Certo, "romperle" è sempre troppo facile, ma in questo caso non si tratta di gattini uragano o miciottoli terremoto... no! Io parlo del rapporto d'amore viscerale che i gatti hanno per le scatole. Ci avete mai fatto sul serio caso?
Ebbene una guida esplicativa, oltreché esilarante, ce la dà il simpaticissimo Simon, ancora autore dei video su YouTube sul suo cat! E chi meglio di lui potrebbe sviscerare i veri segreti che si nascondono dietro questo amore felino incondizionato!
Vi lascio a queste immagini che ci impegneranno nella visione (in ordine) de:
- la scatola per la ninna (The sleeping box)
- la scatola per gli agguati (The ambush box)
- la scatola per la sorveglianza (The lookout)
- la scatola per i rumori (The noisey box)
- il coperchio (The lid)
- la scatola grande (The big box)
- la scatola "casa dei giochi" (The play house)

E direi che nessuno più di loro sa inventar così tante motivazioni per adoperare delle scatole... ma scorrete in basso... ce n'è ancora! :)


Di seguito infatti presentiamo:
- la scatola del divertimento (Fun box)
- la mini scatola (Tiny box)
- la scatola stretta (Thin box)
- la scatola paurosa (Scary box)
- la scatola della pappa (Food box)
- la scatola preferita (Favourite box)
- la scatola luuuuunga (Long box)
- la scatola dei fazzolettini (Tissue box)


E se proprio volessimo completare questo fantastico quadretto e cercassimo una foto che ritrae i nostri miciosi in una scatola?
Io l'ho fatto... ed ecco il risultato! :)
Ora però voglio le vostre!!! Mandatecele e le pubblicheremo in un post tutto da ridere!

giovedì 17 novembre 2016

Dieci buone ragioni per adottare un gatto nero!

Come ogni novembre, oggi ricorre la Festa del Gatto Nero: una giornata per sfatare sciocche superstizioni, ma anche per valorizzare la bellezza e l'unicità dei gatti dal manto nero. Nelle adozioni, infatti, i mici neri tendono sempre a restare buon ultimi... sorpassati dagli accattivanti fratellini rossi e tigrati, dai più paciosi bianchi e neri, dagli enigmatici gatti tartarugati. Eppure ci sono moltissime ragioni per adottare proprio un gatto nero! Vedere per credere, con un pizzico di ironia!



Che ne dite? Queste 10 ragioni sono tutte molto convincenti... ma non c'è nulla da dire: la motivazione principale per adottare un micio nero (come uno rosso, tigrato o tartarugato), dovrebbe essere prima di tutto l'amore... che, come sappiamo, non è certo una questione di colore! Buona festa del gatto nero a tutti, coccole speciali per i vostri panterini!

martedì 8 novembre 2016

Un pasto ai rifugi ENPA postando una foto su Instagram



Lunedì 7 novembre è partita #5fotoXunpasto16, l'iniziativa su Instagram promossa da Royal Canin a favore di ENPA - Ente Nazionale Protezione Animali, in collaborazione con la community Instagramers Italia.

Fino a domenica 27 novembre, per ogni 5 foto con protagonisti cani o gatti postate su Instagram con l’hashtag #5fotoXunpasto16, Royal Canin donerà un pasto agli animali ospiti dei rifugi ENPA.

Giunta ormai al suo terzo anno, questa attività promossa da Royal Canin è riuscita a generare oltre 27 mila foto postate su Instagram che si sono tradotte in 5.400 pasti donati ai rifugi ENPA: questo grazie a tutti coloro che hanno partecipato a questa importante azione di solidarietà!

Quanti pasti riusciremo a donare quest’anno? Posta anche tu le foto del tuo amico a 4 zampe su Instagram usando l'hashtag #5fotoXunpasto16 e segui il profilo su Instagram.

Tutti insieme, possiamo aiutare i nostri amici a 4 zampe! 

Una bella iniziativa per alleggerire il cuore con pochissimo! Una foto e tanta pappa per gli animali che ne hanno più bisogno!
Grazie.

mercoledì 2 novembre 2016

I vostri mici: Myrtilla e Lilio in autunno

Patricia ci ha inviato due bellissime foto dei suoi miciotti in questa stagione fatta di pioggia e di freddo, di improvvisi giorni di sole ma anche di nebbia e voglia di casa! E così, Myrtilla e Lilio si prendono i loro spazi in quest'autunno che si avvicina rapidamente alla metà...

"Lilio si spaparanza sul divano o, ancora più sul morbido.. sulla legna".

"Myrtilla dorme sulla credenza sotto al tubo della stufa. Ovviamente quando la stufa è accesa. Prima o poi, sarà cotta ahahahahh!"

Patricia manda a tutti noi grattini per i nostri mici... che io giro a voi, ringraziandola ancora per queste due foto! E i vostri gatti come stanno trascorrendo questo inizio di novembre? Fatecelo sapere, scrivendoci ai nostri indirizzi email! Buona settimana a tutti!

mercoledì 26 ottobre 2016

Animali d'autunno

Buongiorno a tutti voi! :)
Oggi vorrei lanciare un piccolo sondaggio...


Riuscite mai a beccare i vostri amici animali in un "contesto" (sia in casa, che fuori casa) che lasci intendere in quale stagione siamo? Guardavo le mie gatte ieri, accoccolate sul divano proprio al centro della copertina fatta a maglia, dietro di loro la finestra illuminata incorniciava un alberello a fronde leggere colorate di rame e oro, così ho pensato: ecco le mie due batuffole in autunno!
Non ho fatto  in tempo a prendere la macchina fotografica che si erano già dileguate (chissà perché sentono che sta per arrivare il "servizio fotografico" e subito capiscono che non staranno più in pace!!!)!


Quindi oggi chiedo a voi: siete mai riusciti a beccarli in situazioni stagionali, nelle cui foto si capisca esattamente che siamo in autunno (in questo caso)?

Vi ho lasciato un paio di foto, le cartoline di questo mese... e se avete delle prove, vi va di mandarcele? Le pubblicheremo la prossima settimana raccogliendole in un post apposito, così da averne un bel ricordo!
Intanto vi auguro una splendida settimana, sapendo che siamo già a metà e che il week end è vicino!

giovedì 20 ottobre 2016

Ho la soluzione: perché il mio gatto vomita?

I'm 'feline' good on Pinterest
Innanzitutto grazie a tutti coloro che hanno aiutato a rimpinguare questo elenco, raccontando la loro esperienza sulla questione "vomito del gatto". Con questo esperimento speriamo di poter essere d'aiuto a chi ancora non ha trovato soluzione al problema proposto in questo post.

La primissima cosa da sottolineare è che nei gatti l'espulsione tramite conato di vomito del bolo di pelo è una prassi naturale ed in certi casi anche auspicabile. Pertanto, in presenza di episodi di vomito una tantum (2-3 volte al mese) non vi è reale motivo di preoccupazione.

Quando il gatto sperimenta l'esperienza del vomito in modo sistematico e continuativo, allora vuol dire che è necessario l'intervento del veterinario, il quale valuterà le diverse cause del problema.

Vediamole insieme.

Cause di vomito improvviso nel gatto (non preoccupanti)

Come descritto in precedenza, alcuni episodi di vomito del gatto non devono affatto metterci in allarme, poiché circostanzati nel tempo o derivanti da cause naturali:
  • Cambio di dieta
    Per la quale basterà tornare all'alimentazione precedente
  • Ingestione di oggetti estranei
    Avvenuta l'espulsione dell'oggetto in questione (un elastico, un pezzettino di carta o cartone, ma anche di stoffa, ad esempio) il gatto tornerà alle sue normali attività
  • Ingestione di una grossa mole di pelo
    Il vomito può avvenute quando il gatto non solo fa opera di pulizia del proprio manto, ma anche di quella dei suoi "fratelli"
  • Eccessiva voracità ai pasti
    Mangiare in modo troppo veloce può provocare conati di vomito. Per ovviare a questo problema si potrebbe razionare la dose di pappa suddividendola in più momenti della giornata
  • Attività fisica intensa post-pappa (soprattutto nei cuccioli di gatto)
    I cuccioli di gatto sono per definizione più attivi e vivaci degli adulti, pertanto vorranno correre e saltare in ogni momento, anche dopo i pasti. In questi casi può accadere vomitino. ma non preoccupatevi: giusto il tempo di svuotare il pancino e subito ritorneranno a giocare!
2) Cause di vomito improvviso nel gatto (preoccupanti)
In alcune circostanze può accadere che il gatto vomiti improvvisamente ed in una maniera tale da mettervi in allarme. Se, successivamente all'espulsione di liquidi e/o solidi, il vostro micio appare poco ricettivo, debole e comunque "malato" siamo in presenza di:
  • Parassiti intestinali
  • Problemi o malattie del fegato
  • Pancreatite
  • Intolleranza alimentare
  • Sostanze tossiche o veleni ingeriti
  • Infezioni batteriche o virali
Tutti questi singoli casi vanno segnalati al veterinario, il quale saprà individuare la motivazione e somministrare la corretta cura.

3) Cause di vomito cronico
In presenza di episodi di vomito cronico (cioè che superino il numero di 2/3 settimanali) è probabile che il gatto sia affetto da patologie a carico del sistema digerente, ma anche a causa di problemi epatici o perfino tumori. Vediamole:
  • Intolleranze alimentari
  • Colite
  • Costipazione
  • Corpi estranei gastrointestinali
  • Ostruzioni intestinali
In questi primi casi è molto probabile che l'animale abbia sviluppato tali fastidiose patologie non solo a causa della sua personale sensibilità a determinati alimenti, ma purtroppo anche perché il suo amico umano non è stato in grado comprendere la gravità dei segnali inviati. Rimando a questo post alcune buone regole per imparare a capire il comportamento di un gatto, in presenza di un'altra fondamentale preoccupazione: i bisognini fuori dalla lettiera.
  • Gastrite e pancreatite
  • Insufficienza epatica e renale
  • Tumori
  • Filaria cardiopolmonare
  • Ulcere gastrointestinali
In questi ultimi casi, siamo invece in presenz di malattie invalidanti le quali ormai non adoperano più "il vomitino" come segnale, ma come sostaziale risultato della sofferenza del gatto. Naturalmente si spera che nessuno dei nostri amici animali debba mai provare un dolore simile, quindi in questi casi, la mia vuole essere solo un'opera informativa che comprenda le più svariate situazioni.
Tornando alla mia Miu e volendovi aggiornare sul suo stato di salute, posso dirvi con immensa gioia che sembra essere guarita. Lei rientrava nei casi di vomito cronico e nello specifico nelle "intolleranze alimentari" a causa delle quali aveva anche sviluppato una dermatite.
La mia cucciola è stata curata con gastroprotettori, un cambio di alimentazione adeguato e tante tante coccole (e quelle non fanno mai male!)!
Sperando di esservi stati d'aiuto, vi auguro una splendida settimana.

venerdì 7 ottobre 2016

Il tonno preferito dai gatti...

"Qual è il tonno preferito dai gatti?
Il tonno CON-SORCIO...!"

Simon's Cat

Oggi concludiamo la settimana in semplicità e con un sorriso: una barzelletta sui nostri amati gatti!
Buon weekend a tutti!

mercoledì 28 settembre 2016

Otto idee furbissime per il vostro micio!

Buongiorno cari amici Truefelini! Quest'oggi vorrei proporvi un video veloce ed ispirante... si può dire ispirante? Credo di sì, perchè in questo caso riguarda ben otto piccoli colpi di genio utilissimi per allietare la vita casalinga del vostro gatto! Trucchi e giochi per farlo divertire, ma anche per rendergli la vita più comoda o, al contrario, per smuoverlo dalla pigrizia e dall'abbuffata facile... il tutto con oggetti d'uso quotidiano, poche gocce di colla a caldo e tanta inventiva! Siete curiosi? Guardate un po'...


Che ne pensate? Non avete subito voglia di lanciarvi a costruire un gioco-dispenser di crocche, o un'amaca per gatti? Vi dirò di più... ho scoperto (tardivamente, lo ammetto) che Youtube è ricchissimo di video dedicati ai DIY (Do It Yourself, ovvero oggetti fatti con le proprie mani in casa, usando materiali comuni) tutti per i nostri mici! Si va dalla costruzione di topi di pezza imbottiti di erba gatta, alle cucce fabbricate con grucce, magliette o maglioni di recupero, per non parlare dei giochi a non finire... insomma, ce n'è per tutti i gusti e per tutti i gatti! Documentatevi e... mettetevi all'opera, per soddisfazione vostra e del vostro felino!

martedì 20 settembre 2016

Ho un problema: perché il mio gatto vomita?

Buongiorno Truefelini!
Ecco per la rubrica "Problema-Soluzione" un nuovo questito che vorrei porvi! Vi proporrò una situazione di vita vera e chiederò consiglio a voi. Tutte le vostre risposte entreranno a far parte del post stesso. In questo modo renderemo consultabile la problematica anche dall'esterno e utile a chi magari lo sta vivendo in quel momento e non l'ha ancora risolto.

PROBLEMA
(in questo caso la situazione è accaduta davvero)
Ho un problema e non riesco a trovare una spiegazione ai motivi di questo accadimento. Non so come comportarmi e per questi motivi, mi piacerebbe ricevere conforto da voi che come me, siete amanti viscerali dei batuffoli coi baffi: i nostri gatti.
Ho due gatte e per introdurre l'evento devo spiegarvi i loro caratteri.
La prima si chiama Miu e ha 3 anni e 7 mesi. Pesa 3,2 kg ed è di stazza la più piccola. E' affettuosa, coccolona e legata molto a me. Mangia le crocchette, ma si stufa presto. Potrebbe invece mangiare fino allo sfinimento tutti i tipi di carne e pesce. E' golsissima di prosiciutto cotto e pesce bollito, tanto da non riuscire davvero a darsi una regolata, invadendo anche il territorio dell'altra.
La seconda si chiama Mia e ha 3 anni e 2 mesi. Pesa 4,5 kg ed è di stazza la più grande. Ha un carattere dominante soprattutto nei confronti di Miu, la quale non solo subisce sempre nelle zuffe, ma spesso e volentieri mangia la metà delle crocche che le spettano, perché la piccola "boss" gliele ha rubate da sotto al naso. Per quanto però possa essere golosa di crocchette, a stento sbocconcella la carne e il pesce... e se pure Miu glieli rubasse dal piatto non farebbe una piega.
Dettaglio rilevante: Miu ha sofferto di dermatite alimentare e quando beve, spesso e volentieri tende a tossire.
Fatto: Da qualche giorno Miu, subito dopo mangiato si accovaccia in un punto abbastanza riparato e dopo un miagolio "strano" e qualche conato, vomita la pappa appena mangiata.
Ciò accade ogni volta che mangia, con una conseguente perdita di peso ponderale. Infatti dopo qualche giorno siamo stati costretti a portarla dalla veterinaria.

***  *  ***  *  ***  *  ***  *  ***  *  ***  *  ***  *  ***

Nel prossimo post taggato "Problema-Soluzione" vi elencherò quelli che possono essere i motivi che hanno portato la mia batuffola a stare male.
Nel frattempo, voi sapete aiutarmi?

lunedì 12 settembre 2016

Pets - Vita da animali

Buongiorno carissimi Truefelini!
Oggi voglio segnalarvi un meraviglioso nuovo film animato della Universal Picture, prodotto dai creatori di "Cattivissimo Me". Ho visto il trailer e in una manciata di secondi mi son ritrovata a sbellicarmi dalle risate. Quindi non mi resta che lasciarvi alla visione dello stesso, sperando davvero che esaudisca le aspettative nate!


Pets - Vita da animali è in uscita il 6 ottobre prossimo e mi auguro davvero possa mettere in rilievo le meravigliose doti dei nostri amici a quattro zampe, esaltandone però non solo gli inequivocabili cliché, ma anche la loro immensa capacità di amare incondizionatamente!
E voi, cosa ne pensate? Ci andrete a vederlo?

martedì 6 settembre 2016

Le tante vite dei gatti...!

Cari amici Truefelini ben ritrovati in questo nostro spazietto dove, oltre alle informazioni utili, doverose e sacrosante (come l'ultimo post, dedicato all'emergenza del terremoto nel centro Italia), ci piace anche raccogliere battute, immagini spiritose, video divertenti sui nostri amatissimi gatti... insomma qualcosa che possa strapparvi un sorriso micioso! E così ecco che oggi condivido questa vignetta, vista sulla pagina FB di "Gattosi"! Non si può non cogliere l'ironia che abbina le innumerevoli vite dei gatti alla loro celeberrima propensione a restare a cavallo delle soglie, perennemente indecisi se attraversarla o tornare indietro!


E il vostro micio si comporta da manuale, quando sta per entrare o uscire da una porta? Tutti i gatti tendono a sembrare indecisi sul da farsi, prima di attraversare una soglia... come se, per puro spirito di contraddizione, una volta giunti sul più bello ci stessero ripensando! 
In realtà dovete sapere che i gatti sono animali molto attenti e cauti e, nel passare da un luogo all'altro (a maggior ragione se si tratta di entrare/uscire di casa) vogliono essere certi che tutto sia a posto: ecco perchè, giunti in prossimità della soglia, sembrano ripensarci e osservare con pignoleria l'ambiente! 
Ecco svelato uno dei tanti misteri del mondo felino... quei piccoli, talvolta apparentemente inspiegabili vezzi che tanto ci fanno amare i nostri gatti!

sabato 27 agosto 2016

Emergenza terremoto: un aiuto per gli animali

In queste ore drammatiche per tutti coloro che si trovano tra le macerie del terremoto, tra i vari aiuti umanitari che stanno venendo messi in campo ci sono anche quelli che riguardano gli animali, vittime delle circostanze tanto quanto gli esseri umani. Ecco allora che si mobilitano associazioni, veterinari e volontari per il ritrovamento, lo stallo e in generale il salvataggio degli animali domestici nelle zone terremotate del centro Italia. In quasi tutta la nostra penisola, accanto alle iniziative a sostegno della popolazione, stanno venendo organizzate anche raccolte cibo e fondi per gli animali; qui di seguito troverete quindi una serie di informazioni e link utili per chi avesse possibilità di contribuire:

Per segnalazioni, necessità e disponibilità in loco contattare 342.9565574.

Per raccolte materiali contattate la sezione ENPA più vicina. Per ricerca clicca qui
 
Per proposte/iniziative di sostegno o collaborazione di Aziende, contattare terremoto@enpa.org

DONAZIONI a sostegno delle attività di soccorso 
  • Bonifico su IBAN IT 39 S 08530 46040 000430101775 intestato a E.N.P.A. ENTE NAZIONALE PROTEZIONE ANIMALI causale TERREMOTO
     
  • Bonifico internazionale su codice BIC ICRAITRREQ0 intestato a E.N.P.A. ENTE NAZIONALE PROTEZIONE ANIMALI causale TERREMOTO
     
  • Conto Corrente Postale 7482084 intestato a "MPS cassiere pro tempore ENPA" causale TERREMOTO
     
  • Per carta di credito o Paypal clicca qui (indicare nel campo note TERREMOTO)
- See more at: http://www.enpa.it/it/15057/cnt/buoni-esempi/terremoto-tutti-i-modi-per-aiutare-la-missione-enp.aspx#sthash.DAWw0pGN.dpuf
"Per segnalazioni, necessità e disponibilità in loco contattare 342.9565574.
Per raccolte materiali contattate la sezione ENPA più vicina. Per ricerca clicca qui
Per proposte/iniziative di sostegno o collaborazione di Aziende, contattare terremoto@enpa.org
DONAZIONI a sostegno delle attività di soccorso 
  • Bonifico su IBAN IT 39 S 08530 46040 000430101775 intestato a E.N.P.A. ENTE NAZIONALE PROTEZIONE ANIMALI causale TERREMOTO
  • Bonifico internazionale su codice BIC ICRAITRREQ0 intestato a E.N.P.A. ENTE NAZIONALE PROTEZIONE ANIMALI causale TERREMOTO
  • Conto Corrente Postale 7482084 intestato a "MPS cassiere pro tempore ENPA" causale TERREMOTO 
  • Per carta di credito o Paypal clicca qui (indicare nel campo note TERREMOTO)".

"Ognuno può inoltre contattare la sezione OIPA più vicina per verificare i punti di raccolta allestiti nelle altre regioni d’Italia (elenco sezioni OIPA di tutta Italia http://www.oipa.org/italia/delegazioni/).
Sono già attive raccolte di aiuti concreti presso dei punti raccolta più vicini alle zone colpite in provincia di Ascoli Piceno, Rieti , Viterbo e L’Aquila.
Si raccolgono i seguenti materiali:
  • Cibo secco e umido per cani e gatti
  • Trasportini e kennel
  • Guinzagli, collari, pettorine e ciotole
  • Antiparassitari"

LAV - Lega Italiana Antivivisezione
"La LAV raccoglie cibo per animali, trasportini di ogni misura, ciotole, pettorine/guinzagli, collari, lettiere e sabbia, gabbie-trappola, lettori microchip, recintini, farmaci nonché coperte in pile e omogeneizzati a uso umano di verdure e frutta, presso la propria sede nazionale di Roma in Viale Regina Margherita 177 (06.4461325) da lunedì 29, presso i punti-raccolta di Roma del Coordinamento antispecista, a Bari presso i punti-raccolta del Comune,  le proprie sedi locali che invita a collaborare con le altre associazioni umanitarie, animaliste e di protezione civile.
La LAV opererà nelle zone del terremoto grazie ai fondi del 5x1000 a essa devoluti e chiede il sostegno di tutti con contributi sul ccp 24860009 o iban IT16 E050 1803 2000 0000 0501 112 Dall'estero, bic: C C R T I T 2 T 8 4 A  Causale: aiuto animali terremoto.
Recapiti LAV: fino a domenica 28 agosto 3290398533 Gianluca Felicetti, da lunedì 29 agosto sede nazionale 06.4461325"

Tra gli animali in difficoltà non solo cani e gatti, ma anche mucche, pecore e capi d'allevamento che si ritrovano tra le macerie, allo sbando, senza ricovero e cibo. 
"Circa mille aziende agricole operano nell’area interessata dal sisma dove sono subito necessari, tra l’altro, foraggi, mangimi, generatori di corrente, carrelli per la mungitura, pali e filo elettrificato per le recinzioni ma - sottolinea la Coldiretti - ci sono difficoltà per accudire gli animali dove le persone sono state costrette ad allontanarsi e si temono azioni di sciacallaggio nelle aziende agricole isolate, Sono in azione ronde antisciacalli realizzate dai giovani della Coldiretti che di sera vigilano sulle aziende agricole, mentre sulla base delle richieste si sta procedendo alla consegna di carrelli per la mungitura e generatori di corrente alle aziende colpite con la collaborazione dell’Associazione Italiana Allevatori (AIA) ma anche il cibo garantire l’alimentazione degli animali con l’aiuto dei Consorzi Agrari d’Italia (CAI) mentre un ulteriore necessità sarà quella di poter alloggiare in tende , camper e roulotte, gli allevatori che non potranno rimanere nelle strutture dichiarate inagibili, per consentire loro di rimanere vicini ai propri animali. Per assistere le imprese agricole ed i cittadini la Coldiretti ha aperto ad Amatrice un “ufficio mobile”, perché anche i locali dell’organizzazione sono stati distrutti dal terremoto. Per consentire ad agricoltori, cittadini, strutture economiche e cooperative lungo tutta la Penisola di collaborare in questa azione di solidarità è stato aperto uno specifico conto corrente denominato “COLDIRETTI PRO-TERREMOTATI” (IBAN: IT 74 N 05704 03200 000000127000) dove indirizzare la raccolta di fondi."

Segnalo infine alcune pagine Facebook che si stanno occupando di segnalazioni, minuto dopo minuto, di animali ritrovati, smarriti o in difficoltà, alla ricerca della loro famiglia:

In conclusione a questo post, non occorre neppure ricordare che, al di là degli animali, tutti noi possiamo dare un piccolo aiuto in quest'emergenza aderendo alla raccolta fondi della Protezione Civile con un sms o una chiamata al 45500.

lunedì 1 agosto 2016

Buone vacanze a tutti voi!

E finalmente siamo giunti all'epilogo di questa stagione "blogghesca", sperando di avervi tenuto compagnia per un buon tratto di strada.
Dovessi  tirare le somme di tutto ciò che è accaduto in questi ultimi mesi, direi che ci sono stati momenti decisamente esilaranti, uniti ad altri pieni pieni di belle (vostre) condivisioni, il tutto condito dall'intenzione più o meno seria di coinvolgervi in iniziative utili e consigli pratici. Insomma ci siamo divertiti, rilassati, ma soprattutto ci siamo raccontati! E questo è accaduto vicendevolmente, dato che anche voi avete messo qui sul tavolo le vostre esperienze, episodi di vita, racconti dei vostri amici pelosi ed emozioni ad essi legate!
Cosa volere di più da questo spazio? Cosa potremmo chiedere di meglio da un angolino nascosto che ci permette di essere noi stesse e ci aiuta a sfogare le piccole grandi frustrazioni della vita e incongruenze del mondo (soprattutto quando diventa così difficile abitarci)? Nulla di più che tanta serenità!

Non mi va di diventare pesante e monotona, voglio solo augurarvi di passare delle meravigliose ferie estive, rispettando prima di tutto il principio fondamentale della definizione di "vacanza": svuotate la mente, il cuore e l'animo dalle fatiche accumulate e ricaricatevi di aria pulita e di emozioni che diventeranno ricordi colorati e divertenti!

Io e Silvia vi aspettiamo, con la promessa di rientrare attive, cariche e piene di fantastiche sorprese per tutti gli affezionati followers di True Feline good Blog! Non mancheranno le novità e la voglia di crescere assieme e chissà che davvero non riusciremo a regalarci un nuovo magnifico anno pieno di musetti baffuti e codine pelose!

mercoledì 20 luglio 2016

UN compleanno. DUE anni. TREmendamente felici di festeggiarlo con voi!


Eravamo partite scoppiettando e idee su idee abbiamo voluto rendere parte della nostra vita il "True Feline good Blog". Scegliere i pezzi, confrontarci dietro le quinte, ritrovarci a concordare, ridere, ciarlare, capirsi. Io e Silvia abbiamo fatto tanta strada da quel 20 luglio del 2014 e un po' le nostre vite, da allora, sono scivolate via veloci. Non ci hanno regalato nulla e spesso ci hanno messe a dura prova. Eppure, entrando in questo ameno angolino, abbiamo sempre scelto di non "contagiarlo" con la solita vita, né con brutti pensieri o grigie esperienze. E così quando abbiamo avuto tra le mani un pezzo succulento, lo abbiamo condiviso. Trovato un video, un'immagine, una frase che ha potuto regalarci una piccola gioia, l'abbiamo portata qui, tra queste pagine!

Protagonisti indiscussi i nostri amati animali. Voi il nostro pubblico serio, affettuoso, vicino e sempre vivo! Una comunità che si è dimostrata sincera e calda come un abbraccio!
La nostra gioia si è moltiplicata con il tempo, le soddisfazioni sono arrivate quando abbiamo potuto aiutarvi e quando abbiamo potuto scambiare pareri, opinioni, critiche.
Oggi, dopo due anni, sappiamo cosa vuol dire riuscire a fare i giusti sacrifici che ci permettano di mantenere questo posticino il nostro posticino.

Festeggiamo assieme a voi e speriamo nei prossimi giorni, settimane, mesi di riuscire nuovamente a stupirvi e farvi compagnia, augurandoci di stringere ancor di più i nodi di una virtuale amicizia (felina) che poi virtuale non è così tanto, quando fa così bene al cuore!

Buon compleanno a noi e a tutti voi, con baffi e code e non!

Silvia&Roberta

lunedì 18 luglio 2016

Dai... viaggiamo insieme!


Buongiorno Truefelini!
Ci siamo quasi... le vacanze sono dietro l'angolo!
Certo, qualcuno sarà già partito per il mare o la montagna e chissà, sarà già bello spaparanzato al sole! Mi piace pensare che sì, tutti voi stiate passando delle splendide giornate di sole e che un po' ne stiate anche approfittando per riprendervi dalla routinaria quotidianità che sfianca se non interrotta per mesi! Quindi, valigie pronte, che aspettate a mandarci i vostri scatti "vacanzieri"?
E i vostri amati batuffoli? Vi seguono al mare e in montagna? Oppure restano a casetta con i nonni? :)
Le mie due gattine, ad esempio, non amano il trasportino ed anche portarle dalla veterinaria sembra diventare un'impresa ogni volta! Figuriamoci a 5 ore da qui! Ci abbiamo seriamente pensato un anno, purtroppo però non abbiamo mai avuto il coraggio. Così le lasciamo a casetta e chiediamo ai nostri genitori di andarle a trovare ogni giorno per il cambio sabbietta quotidiano, dato che hanno dispencer e fontanina sempre disponibili!
Oggi però voglio sapere di voi!
Come organizzate i vostri viaggi? E i vostri amici animali vi seguono volentieri? Sono curiosa per tutti i Bau della nostra comunità "truefelinica": gli piace cambiare aria? Viaggiano comodi in auto (o altro mezzo)? E mi farebbe davvero piacere leggere dei vostri miciottoli: si adattano? Viaggiano volentieri? Odiano il trasportino?
Come vi organizzate durante le ferie estive?
A voi la zampa e buon inizio settimana!

martedì 12 luglio 2016

Canicola... o gatticola?

Buon pomeriggio cari amici truefelini! Come sono le temperature dalle vostre parti? Qui a Ferrara è una rovente giornata di luglio, il termometro segna oltre i 36°C... in questo momento Paciocca è rintanata in un cespuglio ombroso, prevedo già che non muoverà zampa fino a stasera. Ma vi pubblico qualche immagine ben eloquente della mia micia alle prese con i primi caldi, sul fare della sera in terrazza...

Si posiziona all'ombra, nella zona più ventilata della terrazza...
... ma ben presto si abbandona alla stanchezza da troppa afa...
... ed infine decide che il metodo migliore per rinfrescarsi, è stare a pancia all'aria!

C'è poco da fare, è caldissimo anche per i nostri amici a quattro zampe!! E i vostri mici quali rimedi adottano per combattere il caldo? Si posizionano in posti speciali, magari bevono di più o decidono piuttosto che un giusto "letargo estivo" è la cosa più utile da fare quando la canicola è troppa? Raccontateci le vostre esperienze!

P.s. A proposito... sapete perchè si chiama proprio canicola, l'eccessiva afa estiva? La parola ha origine latine, dal termine Canicula ("piccolo cane"), indicante la luminosissima stella Sirio: questa fa parte appunto della costellazione del Cane Maggiore e nel periodo estivo sorge e tramonta in concomitanza con il Sole... ovvero proprio durante le ore più calde dell'estate!

mercoledì 6 luglio 2016

Per un luglio pieno di baffi!


Ok, ok... qui si esagera e non è proprio vero che i miciottoli si sdraiano così paciosamente al sole! Oppure sì? Beh, l'intento era strappare un sorriso ed augurarvi un meraviglioso luglio pieno pieno di sole e baffi. Ne approfitto per ricordarvi che i nostri amici pelosi hanno necessità di bere spesso, di essere bagnati all'occorrenza e qualora avessero a disposizione un bel giardino, di trovare sempre un cantuccio in ombra dove potersi riparare senza rinunciare all'aria aperta! Sono sicura sapete già tutto in merito e potreste voi stessi insegnare a me come badare ai nostri più preziosi amici con la coda!

Approfitto di questo post, anche per ricordare una gattina che è entrata a far parte di questa comunità attraverso le parole della sua mamma Consuelo, che ce ne ha parlato sempre con grande affetto. Miss Grey solo due giorni fa è venuta a mancare a causa di un incidente... e niente, io volevo ricordarla e lasciare anche qui un segno del suo felino passaggio. Perché la memoria aiuta i tratti indelebili lasciati dai passi felpati dei nostri amici gatti, ma il cuore fa il resto!

Ciao Miss Grey...

venerdì 1 luglio 2016

La spiaggia giusta... anche per i nostri amici pelosi!

Buongiorno Truefelini!
Oggi voglio segnalarvi questo interessantissimo articolo sulle spiagge pet-friendly, aggiungendo di mio pugno che anche Sestri Levante possiede una spiaggia per gli amici pelosi, sulla via verso Sant'Anna (per chi conoscesse la zona). Quindi, augurandovi una piacevole estate, vi invito a leggere dove Arcaplanet consiglia di portare i nostri amici canidi e come fare per divertirsi assieme a loro!
Buona lettura!

Al mare con gli animali, quali spiagge scegliere e come passare il tempo.
Trovare la spiaggia giusta per i propri amici a 4 zampe può essere complicato, ma in Italia le strutture attrezzate sono sempre di più.

L’estate è finalmente arrivata, il primo caldo porta subito aria di vacanza. Ma come fare quando si vuole partire per il mare insieme a Fido? Negli ultimi anni, in Italia, il numero di spiagge aperte anche agli amici pelosi è aumentato in modo esponenziale: non è più necessario, quindi, scegliere tra la compagnia dei tanto amati animali e la sensazione della sabbia sotto i piedi. Arcaplanet accompagna tutti i proprietari alla scoperta delle spiagge dog friendly e indica quali sono le norme di comportamento che è bene seguire per trascorrere una vacanza all’insegna di serenità e divertimento: trovare strutture accessibili proprio a tutti e attrezzate anche per i cani non è mai stato così facile. 

Qualunque sia la vostra meta riuscirete a trovare la spiaggia che cercate, così che anche Fido possa godere dell’ombra sotto l’ombrellone e rinfrescarsi con qualche tuffo in mare. Oramai è possibile trovare stabilimenti dog friendly in tutto il Paese, ma in alcune regioni l’offerta è particolarmente ricca. Prime tra tutte sono Sardegna e Toscana, seguite da Emilia Romagna, Liguria, Puglia e Sicilia: da nord a sud gli amici a quattro zampe hanno l’imbarazzo della scelta.

Tiliguerta Dog Beach - Capo Ferrato (Cagliari)
Una spiaggia dedicata ai cani e ai loro accompagnatori umani. Qui i cani sono liberi di correre, giocare, tuffarsi, socializzare e passare giornate all’insegna dell’allegria e del relax. Mentre gli amici a quattro zampe di divertono tra gli ombrelloni, i padroni possono apprezzare una delle spiagge più belle e magiche della Sardegna.

Bagno Corallo - Cesenatico (Forlì - Cesena)
Nel cuore della Riviera Romagnola, una spiaggia attrezzata per tutti quei padroni che vogliono condividere ogni momento della vacanza, anche una bella nuotata in mare. Qui gli spazi sono studiati per garantire la privacy dei clienti e per far vivere a Fido una vacanza indimenticabile.

Dog Beach - San Vincenzo (Livorno)
Qui gli amici a quattro zampe possono correre liberi e giocare con i loro simili. Tra attività agility, pisolini sotto l’ombrellone, passeggiate e spuntini, Fido si sentirà una star. E per quelli che non amano la sabbia e il mare, c’è sempre la pineta, luogo perfetto per giocare e godersi il meritato relax.

Bau Bau Village - Albissola Marina (Savona)
Una vera e propria spiaggia pensata e nata per le esigenze di Fido. Qui i protagonisti sono i cani, che possono divertirsi all’interno dell’area agility e godersi, tra un tuffo e l’altro, docce d’acqua dolce fresche e rigeneranti.

Che si decida di portare il proprio amato animale in uno stabilimento attrezzato o in una spiaggia libera, l’importante è non dimenticarsi mai di rispettare anche i propri vicini di ombrellone. Per questo è bene seguire poche e semplici regole, norme di comportamento che sapranno rendere la vita da spiaggia ancora più riposante e serena. E’ bene controllare i comportamenti di Fido e fare in modo che il suo giocare non infastidisca troppo i vicini: l’abbaiare troppo forte e le corse sfrenate sulla sabbia possono essere fonte di disagio, è quindi sempre meglio accertarsi di non invadere lo spazio degli altri bagnanti. Le spiagge dog friendly offrono a tutti i loro ospiti ciotole di acqua fresca e croccantini; ogni proprietario però deve assicurarsi di avere con sè guinzaglio, paletta e sacchetti.

Non manca che scegliere la spiaggia giusta, Fido non vede l’ora di tuffare le zampe nella sabbia!

giovedì 23 giugno 2016

Mici felici!

Buongiorno Truefelini! Oggi partiamo con una domanda esistenziale... cos'è per voi la felicità? Forse un traguardo a cui tendere, uno stato d'animo, un'aspirazione, oppure la capacità di godersi le piccole cose? 
Comunque la pensiate, anche i gatti hanno la loro opinione sulla felicità e dimostrano in pieno di essere contenti in determinate circostanze! Quali? Eccole, in un video simpaticissimo!




Che ne dite? Vi ha messo di buon umore vedere questi mici così felici? A me sì... ed ecco, la felicità per me è anche questo: vedere i nostri compagni a quattro zampe che si godono la vita!

venerdì 17 giugno 2016

L'emozione non ha voce: ha peli e coda!

Stamattina avrei voluto aprire un nuovo post taggato "Problema-Soluzione", che so avrebbe coinvolto una grande fetta di tutti i genitori degli animali. Così, tra un caffè e un giro nel web, per puro caso e inaspettatamente mi sono imbattuta nel video che sto per condividere con voi.
Non c'entra con l'argomento, ma ho dovuto fermare tutto ciò che stavo facendo a causa dei singhiozzi che mi ha provocato. Così ho voluto dargli un posticino nel nostro blog, perché sono sicura che la mia sensibilità è anche la vostra.


Non c'è molto da aggiungere... gli animali danno loro stessi per la vita. Il minimo che possiamo fare è tentare ogni giorno di somigliargli. 
Buon fine settimana a tutti voi!

domenica 12 giugno 2016

Un libro sugli animali, per aiutare quelli in difficoltà!

Buona domenica, cari amici truefelini... come butta la giornata dalle vostre parti? Qui da me tuona e minaccia di piovere, altrochè domenica quasi estiva... ma dato che con il sole o con la pioggia, con il caldo o con il freddo, in vacanza o in un ritaglio di tempo libero, non c'è compagno migliore di un libro, oggi sono qui per parlarvi di un'iniziativa che unisce lettura, amore per gli animali e solidarietà a quelli più sfortunati! Niente di meglio, non è vero? 



Si tratta della campagna "Welcome PET" dell'editore Giunti in collaborazione con My Social Pet: "Dall’11 giugno al 10 luglio 2016 molti titoli Giunti Editore dedicati al mondo degli animali saranno disponibili con uno sconto del 20% e il 5% del ricavato sarà devoluto alla onlus VETSforPETS, che si occupa di aiutare cani e gatti abbandonati di tutta Italia a trovare l’affetto di una famiglia, sostenendo a affiancando l’attività delle 150 associazioni iscritte grazie alla collaborazione con il portale online MySocialPet.it. In questo stesso periodo (11 giugno al 10 luglio)  i nostri amici a quattro zampe sono invitati insieme ai loro padroni a entrare nelle librerie indipendenti che hanno aderito all’iniziativa e in tutte le librerie Giunti al Punto."
Tutti i libri dedicati ai nostri animali li potete scoprire QUI, troverete un catalogo tutto dedicato a cani, gatti, ma anche pappagalli, conigli, cavalli, tartarughe e perfino pesci... io ho già adocchiato un paio di titoli che mi ispirano molto, tra l'altro si partecipa all'iniziativa anche acquistandoli tramite il sito www.giuntialpunto.it . Che ne dite? Mi sembra un'ottima iniziativa di solidarietà!

lunedì 6 giugno 2016

Amore Animale... cercasi!

Cari amici Truefelini, siamo giunti già a metà di questo 2016! E infatti ci prepariamo ad accogliere l'estate, magari un po' di relax e di divertimenti vacanzieri... ma intanto noi non perdiamo d'occhio il nostro blog e ci siamo accorte che... ops, abbiamo terminato tutte le foto da esporre mensilmente nella nostra Bacheca - AmoreAnimale !!!
Allora ecco il nostro appello: fotografate a tutto spiano i vostri amici e compagni di vita pelosi, squamosi e pennuti (dimentico qualcuno?), se volete proprio durante le vostre vacanze o nei prossimi weekend d'estate, e spediteci tutti i vostri scatti!!


Potete scrivere a me, Silvia (rumoredifusa@gmail.com) oppure alla mia amica Robi (neltempoliberofaccioilgatto@gmail.com) e da luglio in poi pubblicheremo una volta al mese il musetto vispo del vostro micetto, lo sguardo d'amore e devozione del vostro cagnolino, il profilo squamoso del vostro pesciolino, il battito d'ali del vostro pennuto del cuore! 
Tutte le foto andranno via via pubblicate nella nostra homepage, mese per mese, per poi finire nell'album ricordo Bacheca - AmoreAnimale. Anzi, intanto date un'occhiata ai protagonisti che ci hanno accompagnato fin qui! Un saluto a tutti e mi raccomando, aspettiamo le vostre foto!

mercoledì 1 giugno 2016

Per un giugno pieno pieno di "animali"!

Buongiorno a tutti!
Sapete che nel mese di giugno da nord a sud Italia si organizzano eventi dedicati agli animali?
Io ne ho scovati alcuni, ma mi farebbe davvero piacere se scriveste nei commenti a questo post, quelli che voi avete da segnalare. Chissà che non possa divetare un ottimo spunto per passare la parola a chi non sa come organizzarsi questo bel mese che inizia e ci introduce all'estate!

Roma
Per il ponte del 2 giugno (da giovedì a domenica) è stato organizzato un evento che divertirà i più piccoli. Si chiama "A pranzo con gli animali", al Bioparco di Roma, alcuni keeper si metteranno a disposizione dell'utenza mostrando ai visitatori i pasti degli animali  presenti. Alle 11.00 sarà possibile assistere al pasto del gruppo di 60 Macachi del Giappone; alle 12.00 ecco l'elefante, a seguire gli orsi dalla loro piscina. Alle 14.00 sarà organizzato il pasto a base di di yogurt e frutta degli scimpanzé, "una forma di arricchimento ambientale che consente agli animali di aguzzare l’ingegno per trovare il cibo" (primapaginanews). Sarà poi la volta di Pipa e Mimì, due ippopotami anfibi. Alle 15.00, pronti tutti i bambini per ‘A tu per tu con gli animali della Fattoria’, lo spazio in cui si potrà dar da mangiare agli animali. 

Calenzano (FI)
Sarà dedicata agli ovini la festa degli animali e dei prodotti gastronomici del 2 giugno. La manifestazione, che si terrà dalle 10 alle 20 in piazza della Resistenza, è promossa dal Comune e organizzata dall’ATC e da Slow Food.
[...]Ci saranno animali da cortile, cavalli, asini, mucche ma soprattutto ci saranno pecore e capre, con mostre e approfondimenti dedicati ai loro prodotti. Nel corso della giornata ci saranno esibizioni legate all’allevamento degli ovini e alla lavorazione dei prodotti derivati da questi animali.
[...]Laboratori per bambini a cura di Cocomeri in Salita e Slow Food, che organizzerà “Le mani in pasta” per far fare ai bambini la pasta in casa. (MET - news dalle pubbliche amministrazioni della Toscana centrale)
A questo link il programma completo.

Brescia
Questa volta è l'ENPA - sezione di Brescia, che organizza la quarta edizione della Festa degli animali. Avrà luogo il 5 giugno nel Parco Gallo e promuoverà tantissime iniziative dedicate agli amanti degli animali ed ai loro compagni di vita. Dalla sfilata alla pesca, dalla presentazione degli animali più sfortunati in cerca di casa e l’apericena etico. Per i più piccoli sarà presente una trucca bimbi, i palloncini ad elio, i giochi gonfiabili e tante animatrici.

Arco (TR)
Il 4 giugno ad Arco in provincia di Trento, saranno gli animali protagonisti alla Veg festa degli animali.
Coloreranno la festa degli animali artisti di strada, giocolieri, talentuosi e musicisti!
Per i golosi ci sarà uno spaccio dei dolci caserecci, birra artigianale chilometro 0, la tisaneria e ottimo cibo: a pranzo con l’associazione Lo Stesso Cielo e Veggy Days di Rovereto e la sera con Veganima. Ma non solo! Avrete la possibilità di partecipare a due laboratori con Francesca Longo de La tana del Riccio oppure vivere momenti di condivisione sotto il grande cedro del parco. E un gran finale a sorpresa con uno spettacolo teatrale itinerante. (trentoblog)

E voi, cari Trefelini? Avete segnalazioni da fare?
Come passerete le prime feste di questo giugno appena cominciato?
Raccontatecelo! :)

giovedì 26 maggio 2016

Scontrino di 35€? Un pasto donato!

Buongiorno Truefelini!
Oggi vi segnalo una bella inizativa che non ha bisogno di molte parole, ma che sono certa alla quale aderirete senza alcuna remora. Dovete comprare la pappa per il vostro cucciolotto? Vi mancano le pietrine per la lettiera o magari aspettavate da tanto il momento giusto per cambiare il tiragraffi distrutto? Bene! Questo è il momento giusto per farlo aiutando contemporaneamente anche l'ENPA - l'Ente Nazionale Protezione Animali - a donare pasti agli animali in difficoltà e più bisognosi d'affetto. Di seguito il comunicato stampa ufficiale a sostegno di questa iniziativa solidale.

Dal 26 Maggio al 5 Giugno, fare la spesa per gli amici animali si trasformerà in un gesto solidale. Arcaplanet, con il desiderio di aiutare gli animali più bisognosi, sostiene ENPA e lancia un’iniziativa volta a donare pasti ai trovatelli accuditi dall’Associazione. Recandosi in uno dei 152 punti vendita presenti sul territorio italiano, o con pochi click direttamente nello store online, sarà possibile, grazie al semplice gesto dell’acquisto, entrare a far parte di un circolo virtuoso nato dalla collaborazione tra Arcaplanet e l’Ente Nazionale Protezione Animali. Per ogni scontrino pari o superiore a 35,00 € Arcaplanet donerà un pasto ad ENPA: in questo modo gli animali di casa avranno tutto ciò di cui necessitano e, nello stesso tempo, si riempirà la ciotola di quelli meno fortunati. Tra gli scaffali dei negozi Arcaplanet ha inoltre selezionato alcuni prodotti il cui acquisto varrà automaticamente la donazione di pasti all’Ente. Occhi aperti, quindi, e pronti a trovare il bollino speciale che contrassegnerà gli articoli scelti. L’ENPA è la più antica associazione italiana per la protezione degli animali che, dal 1871, s’impegna per la difesa quotidiana dei loro diritti e la promozione di una cultura del rispetto nei loro confronti. [...] Per sostenere l’iniziativa basterà il solo gesto della spesa, niente di diverso da ciò che si fa abitualmente, e il pranzo sarà servito. Acquistare croccantini e giochi per i cuccioli di casa assicurerà ai meno fortunati un pasto in piena regola.

lunedì 23 maggio 2016

La pet therapy: l'affetto del nostri animali ci fa bene!

Chi condivide la sua vita con un animale domestico, lo sa: l'amicizia e il rapporto di complicità che si può instaurare con il nostro micio, il nostro cane o il nostro coniglio, ci fa bene! Capaci di sdrammatizzare i nostri malumori, di coccolarci quando siamo stanchi, di farci sorridere anche nei momenti di tensione, i nostri animali hanno una sensibilità tutta particolare: discreta, profonda, accogliente. E dal rapporto con loro possiamo (oltre che imparare tanto, a livello razionale) trarre un beneficio impalpabile: sentirci amati, così come siamo; sentirci accolti e considerati, qualsiasi cosa ci sia successa. Su queste basi poggiano le intuizioni della "pet therapy", una possibilità terapeutica che in Italia purtroppo fatica ancora a prendere piede. Arcaplanet ha realizzato un bell'approfondimento in proposito, che qui vi propongo. 





Cosa si intende per Pet therapy?
“Con questo termine si intende una terapia basata sulla vicinanza e l’interazione dell’uomo con l’animale. Che si tratti di un cane, di un gatto, o anche di un piccolo criceto, non importa, ogni pet porta la sua dose di amore e sa dimostrare affetto ed empatia. La vicinanza degli amici a quattro zampe è utile a tutte le persone affette da patologie sia fisiche sia psicologiche, e aiuta a migliorare aspetti più materiali, come i livelli di trigliceridi nel sangue e di colesterolo, così come quelli comportamentali e psicologico-emotivi.
Se qualcuno dovesse ancora avere dei dubbi sulla sua efficacia, le ricerche parlano chiaro: animali domestici, ma anche cavalli, asini e capre, aiutano grandi e piccini a socializzare, sviluppando la fiducia e la capacità di lasciarsi andare…”

Quali benefici porta il contatto con gli animali?
“I nostri amici a quattro zampe hanno la capacità, impagabile, di abbassare i livelli di ansia e stress, aiutano a migliorare l’umore e trasmettono calore e tenerezza. Quando si ha a che fare con gli animali si è sinceri ed empatici, questo mette l’uomo in condizione di tranquillità. Infatti il battito cardiaco si regolarizza e si abbassano pressione e glicemia e, al contrario, le endorfine aumentano e con loro il buon umore.”

Come ci aiutano i nostri mici?
“Prima di tutto con le fusa: il ron ron dei gatti ha un effetto rilassante e tranquillizzante. I gatti, poi, aiutano a sollevare il morale, riescono a far sorridere le persone affette da depressione, pensate al piacere che si prova accarezzandone il pelo. Stimolano la voglia di giocare… e, soprattutto, alla voglia di giocare dei nostri piccoli felini domestici, alla loro passione per la vita, al loro bisogno di muoversi costante, ma anche alla loro pacatezza ed eleganza, non si può che rimanerne contagiati.”

E i cani?
“I cani sono i veri e propri migliori amici dell’uomo, loro sanno capire i nostri stati d’animo, ci sanno distrarre e rincuorare. Fido può essere d’aiuto a persone affette dalle più diverse patologie: può garantire la sicurezza di persone non vedenti, riportare alla realtà chi è affetto dal morbo di Alzhimer, assistere la riabilitazione motoria… La voglia di scoprire il mondo di questi uragani domestici, la loro allegria incondizionata, sanno far sorridere anche i più tristi e stressati, e infine la loro compagnia è un toccasana per tutti quelli che soffrono di depressione e di stati d’ansia.”

Non solo alleati di terapie mediche, gli animali domestici sanno migliorare umore e salute nella vita di tutti i giorni: i nostri piccoli amici aiutano ad alleviare il peso della solitudine, a ridurre lo stress, incoraggiano l’esercizio fisico, ci fanno tornare ad apprezzare il gioco. Se le persone che vivono con animali risultano essere più felici e indipendenti, un motivo ci sarà, ma attenzione, i benefici sono maggiori quando si sceglie di vivere con un animale le cui necessità rispecchiano il nostro stile di vita, quindi è sempre bene riflette per trovare la specie più adatta al vostro carattere.

lunedì 16 maggio 2016

Ho la soluzione: i bisognini fuori dalla lettiera

Innanzitutto grazie a tutti coloro che hanno aiutato a rimpinguare questo elenco, raccontando la loro esperienza su questo argomento. Con questo esperimento speriamo di poter essere d'aiuto a chi ancora non ha trovato soluzione al problema proposto in questo post.

Prima di venire alle possibili cause che possono portare il nostro miciottolo a fare i suoi bisognini fuori dalla lettiera è bene ricordare che i gatti sono animali abitudinari e puliti. Non conoscono ciò che per noi umani è il "dispetto" come invece erroneamente si pensa ed i loro comportamenti hanno sempre delle motivazioni valide che siano di denuncia di un disagio o campanello d'allarme di eventuali malattie.
Vediamo insieme i possibili motivi ad un simile comportamento, da quello più probabile al più raro:

1. La lettiera è sporca
E' probabile che il vostro amico a quattro zampe non sia soddisfatto della pulizia della lettiera. Controllate che sia pulita e provate a tenerla tale quanto più spesso è possibile, cercando di valutare se è effettivamente questo il disagio del vostro micio.
  • In caso di convivenza di più gatti, anche gli odori dei suoi fratellini o sorelline di zampa potrebbero essere la causa del rifiuto di uno di loro ad adoperarla. In quest'ultimo caso è bene valutare l'integrazione di una lettiera in più.
2. Avete cambiato la tipolgia di sabbietta
Il cambiamento di marca, tipologia (agglomerante e/o profumata o meno), grana (fine o grossa) della sabbietta potrebbe essere uno dei motivi per cui il vostro amico gatto non ama più adoperarla.
  • Ricordate sempre che ogni novità deve essere introdotta ai gatti con gradualità, senza forzarli assolutamente ad accettare come un'imposizione ciò che gli stiamo proponendo.
  • In alcuni casi anche il nuovo odore della sabbia può divenire fonte di enorme fastidio per i felini, in quanto possessori di circa 200 milioni di terminazioni olfattive, che li rendono di fatto estremamente sensibili alla percezione di ogni minimo cabiamento.
3. Il gatto è intero
In caso di maschietti non castrati o femminucce non sterilizzate, è molto probabile ritrovare in casa i segni del loro passaggio.
  • I maschi tendono a spruzzare nell'ambiente circostante per marcare il territorio e quindi dare una sorta di avvertimento e disincentivare così l'ingresso di eventuali altri maschi dominanti.
  • Le femmine invece se spruzzano è perché sono in calore e vogliono rilasciare nell'aria i particolari odori che servono a richiamare i maschi per l'accoppiamento.
4. La lettiera non è accessibile
Per svariati motivi (di spazio o semplicemente dato dalla casualità o poco congeniale al suo carattere) il vostro amico gatto non riesce a raggiungere la sua lettiera o comunque non vuole adoperarla.
  • E' possibile sia collocata in un punto di difficile raggiungimento.
  • E' probabile sia punto di congiunzione di più stanze o che sia stata collocata in una stanza con un flusso di passaggio molto alto: ciò inibisce il micio che non si sente sereno.
  • Anche il frequente spostamento della lettiera ed una nuova collocazione della stessa, può confondere il nostro felide, sempre per la già citata peculiarità dei gatti di essere animali abitudinari.
5. Il gatto ha problemi di salute
E' probabile invece che un gatto che non riesce a fare i bisognini nella lettiera riscontri delle problematiche inerenti alla sua salute.
  • In caso di ferite alle zampe, entrare nella lettiera può essere fonte di grande dolore per il micio, il quale assocerà quella sofferenza alle pietre e tenderà all'evitamento di quel luogo.
  • Il micio ha problemi alle vie urinarie quindi potrebbe non solo non riuscire a raggiungere la lettiera, ma qualora riuscisse, associare il dolore che prova durante la minzione alla lettiera stessa evitandola.
  • Il micio ha il diabete. In questo caso il problema potrebbe essere dato dalla frequenza con cui il gatto deve urinare e la difficoltà nel trattenerla.
6. Il gatto è stressato
Anche i gatti possono vivere stati stressanti e momenti di ansia, proprio come tutti noi. E' bene in questo caso individuarne la causa ed intervenire prontamente per risolverla, anche aiutandosi con l'aiuto di uno specialista veterinario, ma anche comportamentalista felino.

lunedì 9 maggio 2016

Condividiamo buone iniziative

Oggi sarò quasi telegrafica, ma ci tengo tanto a segnalarvi delle belle iniziative che sarebbe utile portare avanti e delle quali è bene fare un'ottima pubblicità.

#ioportoilsacchetto
La prima fa sorridere anche un po' perché vede protagonista il "sacchetto". Si tratta di un campagna di sensibilizzazione all'utilizzo del sacchetto igienico per la raccolta dei bisognini dei nostri amici canidi! 
Perché?
Beh, perché da uno studio condotto dall'Università di Milano è risultato che in 3 parchi su 4 sono presenti parassiti di origine intestinale canina.
E' nata quindi un'associazione no profit con relativo nonché simpaticissimo contest cui partecipare. A questo indirizzo il form per caricare e condividere la propria foto grazie alla quale potrete addirittura far vincere alla vostra città una dotazione di sacchetti igienici per cani!

#metticiltuomuso
Più che un'iniziativa, questa è proprio una petizione, nonché grido d'aiuto. Condivisa e patrocinata dalla Lega Nazionale per la Difesa del Cane (e gentilmente segnalata anche dalla nostra Viviana a questo link) nasce grazie a Tessa Gelisio ed è una petizione contro l'esposizione degli animali nelle vetrine dei negozi. I motivi barbari contro questa pratica sono ben spiegati in un articolo divulgato sul sito della Lega del Cane.
Per firmare la petizione non dovrete fare altro che cliccare su questo link.
Io orgogliosamente l'ho fatto, sperando possa smuovere sul serio qualcosa.

#etuseideinostri
Con questo hashtag faccio pubblicità nuovamente alla Lega del Cane essendone ripartita la campagna per il tesseramento dei nuovi soci.
Di seguito poche righe (fonte legadelcane.org) che spiegano esattamente ciò che io non riuscirei a fare meglio.

Essere al fianco di Lega Nazionale per la Difesa del Cane significa difendere i diritti degli animali e combattere chi li maltratta. Significa schierarsi dalla parte degli animali e di chi li ama, significa offrire a chi non ha voce la possibilità di vivere rispettati e amati. Noi, con un esercito di oltre 3000 volontari, siamo al loro fianco ogni giorno, per dare un aiuto tangibile e duraturo quando più ne hanno bisogno, ma soprattutto per donare a ciascuno una casa e l’amore che meritano.

Per aderire basta un click.

#animali
In ultimo vi segnalo che a seguito del mega concerto tenutosi il primo maggio in Piazza San Giovanni a Roma sugli animali e sui loro diritti, ENPA (Ente Nazionale Protezione Animali) terrà a ottobre 2016, al Macro Testaccio di Roma, il primo "Festival #animali".  Per info: festivalanimali@enpa.org.