lunedì 13 aprile 2015

Il futuro è oggi

I'm 'feline' good on Pinterest

Tralasciando il fatto che ho riso fino allo sfinimento per quel musetto autofotografato, volevo lanciare uno spunto di riflessione.
E' proprio vero che i nostri amici animali subiscono il "fascino" delle nuove tecnologie?
Oppure subiscono semplicemente la "selfie" moda dei loro padroni?
Rivedremo mai un gatto giocare con il tipico gomitolo di lana o saranno queste le uniche foto che ci aspettano?

I'm 'feline' good on Pinterest

Perché vogliamo parlare delle emoticon? :D

Il futuro però è oggi: i vostri cuccioli cosa fanno per divertirsi?
Le mie provano ad arrampicarsi sullo schermo del televisore, ma lo spessore non permette loro di salirci. Non che questo faccia da deterrente... infatti da un momento all'altro ci ritroveremo con un tv distrutto e due gatte a fischiettare come se nulla fosse! :D 
Raccontateci le loro abitudini!

9 commenti:

  1. Subiscono semplicemente la "selfie" moda dei loro padroni.Tutto qui.
    Rivedremo mai un gatto giocare con il tipico gomitolo di lana? Certo. Io lo vedo ogni giorno, quando, naturalmente, sono in casa. Il mio sostituisce, dato i tempi, il gomitolo con una pallina di carta, un nastro colorato o una foglia di verdura che tratta come se fossero la sua preda preferita. Cosa davvero strana e sin da piccolo, non ha mai giocato e non gioca mai con topolini finti, infatti li ho tolti tutti dalle stanze, per mia somma gioia. Demian non è attratto dalle moderne tecnologie e usa il desktop e il televisore al plasma come scudo protettivo e difesa, quando mia madre accende l'aspirapolvere che fa un rumore infernale. Il mio Demian poichè non ha voluto studiare è diventato un onesto lavoratore (previa mia raccomandazione) a tempo indeterminato e quindi quando rientra in casa, mangia e dorme, dorme e mangia e impreca contro l'innalzamento dell'età pensionabile!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti (e soprattutto se fin da cucciolini) i nostri ospiti sono un po' il riflesso di ciò che siamo noi! E' vero che in una casa in cui si è dato peso alla sostanza, è più probabile che il gatto giochi con ciò che trova più interessante (che si tratti di palline di carta o come nel caso delle mie di bustine di plastica annodate a formare un fiocco che fa il giro di casa fino a sera prima di esser gettato via)... il problema nasce quando a fronte di una spesa in giocattolini, l'animale non li annusa nemmeno di striscio, poiché avendone fin troppi le sue naturali predisposizioni alla caccia e al gioco scemano!

      Elimina
  2. Ihihhih la mia piccola Zoe adora ilpc portatile.. si sdraia sulla tastoera.. mentre snobba smartphone.. Come gioco utilizza qualsiasi cosa.. da pallette di carta.. a sonaglini.. a fili.. spaghi.. alla tiragraffi.. tunnel.. buste di plastica.. qualsiasi cosa davvero.. bsta che si muova e faccia rumore... la TV? fortunatamente non ci si arrampica.. ma per dispetto (io penso) la sera si piazza davanti allo schermo.. al centro proprio. e ci fissa... e non ci fa vedere la TV hahahaah.. Sono pazzeschi questi esserini pelosi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non mi parlare dei batuffoli che si piazzano davati al monitor! XD
      Anche le mie! Ehehehehe e pensa che hanno cominciato con i mondiali l'anno scorso! Non ti dico le comiche in casa!
      Bellina la tua Zoe... e poi io me la immagino sempre cucciola! <3

      Elimina
  3. Le mie giocano ancora coi giochi tradizionali però Cocca si piazza sempre tra me e la tastiera quando sono al pc e se possibile si sdraia sul braccio rendendomi impossibile scrivere.Eccola è arrivata!!
    Ps:bellissimo Zoe!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma loro lo fanno a posta... vogliono tutte le nostre attenzioni! ;)

      Elimina
  4. Sbigol ha il potere di destabilizzare i miei spazi, ha una personalità prorompente.
    Sa di essere l'unico e solo che può distogliermi e sa come farlo. Rimane fuori nei giardini indisturbato e se lo chiamo col fischio, poichè risponde solo a quello, si fa i c.... suoi.
    Poi, all'improvviso, compare come un tornado e si annuncia alle mie spalle galoppando attaccato al bordo del divano con sguardo provocatore e impertinente.
    Sono costretta a rincorrerlo, l'attività ludica e' importante e ha questa innata abitudine di interagire fisicamente con me. Così l'ho abituato sin da cucciolo. I suoi giocattoli occasionali sono costituiti da stecchini, stuzzicadenti, rametti secchi o tappini di bottiglie. Ma devono essere rigorosamente manovrati da me, lui da solo non si diverte. Io sono la sua compagna interattiva al punto che per stimolare la mia attenzione al gioco ha imparato persino a sollevare i quadri dal muro o addirittura a far vibrare il filo dei campanelli decorativi. Adoro la sua tenacia e la sua caparbietà, perciò lo premio rincorrendolo e giocando a nascondino dietro le tende dalle quali si nasconde goffamente lasciando fuori il sederone e la coda.
    Mi sfinisce come i bambini e come i bambini poi vuole essere accarezzato mentre succhia la sua copertina, così prendo fiato e lui regredisce pensando alla sua mamma...Finalmente si e' stancato ma se smetto di lisciarlo durante questa funzione alza il musetto e reclama con un richiamo vocale le mie mani. Si addormenta, finalmente ed io, in punta di piedi ritorno alle mie attività interrotte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rosalba hai parlato in tutto e per tutto di un bambino!
      E' vero che son gatti, ma acquisiscono con gli anni sempre più i tipici tratti dei comportamenti umani, che si tratti dell'impertinenza o del ricercare dimostrazioni d'affetto da parte nostra, quando in natura queste caratteristiche non sono soventi!
      Mi piace pensare che così come noi riusciamo ad interagire con loro donandogli qualche qualità, così loro riescano a farci intendere cosa voglia dire essere un felino. E ascoltare. E attendere. E capire. E relazionarsi come un gatto!

      Elimina
  5. Marvin e Nerello sono due gatti d'appartamento, quello è il loro mondo e penso che si siano umanizzati ancor di più vivendo a stretto contatto con noi perdendo molte delle loro caratteristiche animali. Corrono, saltano, giocano con tutto quello che si muove e naturalmente con nastri, carte accartocciate, ecc. Hanno pochissimi giochi comperati per loro, li hanno sempre snobbati mentre amano giocare con le cose nostre e ora hanno tanti spunti con i giocattoli di Pietro, senza contare che ora il nuovo gioco è stare sempre vicino a lui ma alla giusta distanza per non essere presi. Nerello è molto vivace e si infila dappertutto, vuole essere sempre coccolato e sentirsi al centro dell'attenzione e se così non è ....s'impone, la tastiera del pc è la sua passione, ottimo divano. Marvin, a causa del suo cuore malato, è un gran pacioso, sempre presente, ama stare in nostra compagnia bello spaparanzato, ma sempre un pochino defilato e quando, specie la sera i giochi e le rincorse con Nerello prendono un pericoloso crescendo, lo dobbiamo fermare, con tante coccole, per evitare problemi. Quindi più che giochi high tech una serena condivisione di vita familiare!!!
    Baci

    RispondiElimina