sabato 17 febbraio 2018

Festa del gatto? Non solo...

Buongiorno Truefelini!
Approfitto di questa meravigliosa festività, per ricordarne la nascita. In vigore ormai dal 1990, fu promulgata grazie a una proposta della giornalista gattofila Claudia Angeletti, la quale indì un referendum tra i lettori della rivista "Tuttogatto" per stabilire il giorno da dedicare a questi animali. La proposta vincitrice fu quella della signora Oriella Del Col che così motivò la sua idea nel proporre questa data che racchiude molteplici significati:
  • febbraio è il mese del segno zodiacale dell'Acquario, ossia degli spiriti liberi ed anticonformisti come quelli dei gatti che non amano sentirsi oppressi da troppe regole.
  • tra i detti popolari febbraio veniva definito “il mese dei gatti e delle streghe” collegando in tal modo gatti e magia
  • il numero 17, nella nostra tradizione è sempre stato ritenuto un numero portatore di sventura, stessa fama che, in tempi passati, è stata riservata al gatto
  • la sinistra fama del 17 è determinata dall'anagramma del numero romano che da XVII si trasforma in “VIXI” ovvero “sono vissuto”, di conseguenza “sono morto”. Non così per il gatto che, per leggenda, può affermare di essere vissuto vantando la possibilità di altre vite.
  • il 17 diventa quindi “1 vita per 7 volte
(fonte: Wikipedia)

Sono qui oggi oltretutto per portare alla vostra attenzione la nostra ormai avviata Birthday Reminder Board. Ve la ricordate? La targhetta virtuale su cui abbiamo apposto le date di nascita dei nostri amici a quattro zampe (o anche pennuti e pinnati)!

E avete notato che giorno è oggi?
Certo che sì! Quindi non mi resta che augurare ai dolcissimi Nerone e Minoù un buonissimo complegatto, sperando che quella di oggi sia una giornata piena piena di coccole... un po' come accade ogni giorno, ecco! ^_^

E se avete foto gattose da condividere con noi, non esitare a inviarcele. Io e Silvia siamo sempre felicissime di riceverne per poter dedicare ai vostri amori lo spazio che meritano.
Buon fine settimana a tutti, pelosi e non!

venerdì 2 febbraio 2018

Giochi per gatti e riciclo creativo: idee con i rotoli di carta!

Buon pomeriggio a tutti, Truefelini! Inauguriamo il primo weekend di febbraio con alcune idee semplicissime ma intriganti, per regalare qualche attività di svago in più ai nostri gatti di casa! Oggi in particolare vi propongo sette ideuzze che hanno anche una virtù in più: si tratta di giochi costruiti a partire dai rotoli esauriti di carta igienica o di carta cucina. Uniamo quindi l'utile (riciclare/riutilizzare invece che buttare!) al dilettevole (far divertire il nostro gatto!)... e via, vi mostro cosa è possibile fare con pochi semplici gesti:


Che ve ne pare? Aggiungo solo un breve appunto all'idea #2: usate preferibilmente cotton fioc con il bastoncino di cartone o comunque in materiale biodegradabile (così da rendere già effettivo il divieto che sarà in vigore dal prossimo anno... a dire il vero, io sono diversi anni che non compro più quelli con il bastoncino di plastica!). Ebbene, a questo punto non vi resta che iniziare a conservare i rotoli esauriti di cartone e... buon divertimento, a voi e ai vostri gatti!

martedì 23 gennaio 2018

Cat people's coffee

Buongiorno Truefelini!
Non so voi, ma la mia giornata non può partire sul serio, se non mi lascio prima coccolare da una tazza di caffè! Non so se per voi sia lo stesso... ma non c'è nulla di maggiormente rigenerante di questa bevanda bollente.
Quindi mi domandavo, avendo scovato in rete questa simpatica immagine semplificatrice (!!!), a quale tipologia di "Catffee" apparteneste!

Volete sapere la mia?
E ve la dico!
Io sono assolutamente una "Latte Meowcchiato"! Sì, perché la mattina, appena fuori da letto e solo dopo aver dato le crocchette alle mie pulzelle, mi fiondo in cucina per la mia tazzona quotidiana di latte e caffè (possibilmente con mooolta schiuma). E cosa accade durante la mia colazione?
E vi dico anche questo!
La mia secondogatta, Mia, quella beige, la cicciona gattona coccolona, arriva puntellandosi sulle zampette e vuole salire in grembo. 
Per fare cosa? Mentre faccio colazione?
Beh, ma per impastarmi la pancia, no? :)
E così ogni giorno!
Questo, quindi, è un momento quasi tutto nostro che ci godiamo da quattro anni e mezzo.

Ora però voglio sapere di voi! A quale CATegoria appartenete? Avete episodi coccolosi da raccontare in merito? Io e Silvia siamo sempre tutte orecchie! :)


lunedì 8 gennaio 2018

"Eravamo solo noi due" - la storia di Tommy

Buongiorno Truefelini e ben ritrovati al termine delle festività! Oggi si riparte alla grande e per questo vi proponiamo uno specialissimo "feline writer": Luca, del blog Lukecats. Il suo racconto vi emozionerà, vi coinvolgerà, vi commuoverà; è la storia vera del primo incontro con uno dei suoi gatti, Tommy. Non serve aggiungere altro! Grazie Luca per averlo scritto e avercelo mandato, a tutti voi buona lettura!

***

Stavo esplorando. Giocando. Salii. 
Il mondo divenne stretto e buio. 
Poi un rombo, una bolla di oscurità.  
Venni portato via, senza speranza. 
Il mondo perse ogni senso, avevo paura. 
Ero solo.
Una mano potente mi scagliò in aria e mi scaraventò nel baratro. Persi l'orientamento, caddi sulla terra nera e dura, rotolai senza speranza.
L'asfalto mi graffiò. Spezzò il mio respiro. 
Il dolore. Tutto divenne un nero sudario.
Rombi ruggenti intorno a me, sprezzanti ed indifferenti. 
Sentivo freddo. Tutto stava perdendo di senso. 
Poi, nella nebbia, sentii in lontananza una oscura luce.
"Sono qui, sono vivo".
"E' andato..."
"No!"
Sentii un rombo cupo, stridere, un tonfo.
Qualcuno stava correndo verso di me, lo sentii arrivare, lo sentii urlare dentro.
Tonfi ritmici. Eccolo.
"Tutti e due o nessuno dei due. Te lo prometto"
Qualcuno mi diede rifugio, protezione. 
Non ero solo. Sentii un calore, mani timide mi circondarono, tremando. 
Una voce mi sostenne, protesse, mentre a suo modo, pregava. 
Mi sollevò con grazia e cautela infinita. 
Ancora il luogo oscuro, ma stavolta era confortevole. 
Non vedevo niente, il respiro rotto, il dolore. 
Le sue mani, la corsa, il tonfo di una porta. 
La voce stentorea, che non permetteva obiezioni. 
"Gattino a terra!"
Fredde mani su di me, gli odori acri, il freddo metallo sotto di me. Ma c'era sempre la voce amorevole. Condividemmo la forza, la paura, la speranza. 
"Io resto con lui"
Rimanemmo soli e parlò con me, lui non smise mai di parlare con me. 
Sentii un sordo strappo dentro di me, devastante, poi non sentii più nulla.
Tutto era freddo e immobile. 
Polmone compresso.
Collassai.
Non riuscivo a respirare. 
(...) 
Tutto perse di significato, stavo morendo. 
Ma lui non si arrese. No. Lui non voleva.
Mi massaggiò, mi incoraggiò, mi parlò. Pregò, a modo suo. 
Dopo un'eternità, o pochi secondi, qualcosa mi squassò. 
Tornai. 
Aprii l'unico occhio buono, per un attimo, trovai la forza per un miagolio sottile. 
Ma non vidi nulla.
Il mondo era coagulato intorno a noi. Eravamo solo noi due.
Lui capisce. Io capisco. 
"Ciao, piccolo"
Sono qui. Con lui. 
Lo vedo.
I nostri sguardi si incrociano per la prima volta.
Sono vivo. 
Io sono Tommy.
 
Tommy, il protagonista di questa storia a lieto fine.
 

venerdì 29 dicembre 2017

Regali di Natale non graditi?

Buongiorno Truefelini!
Oggi un minivideo simpatico per voi, a conclusione della settimana di Natale, che possa lasciarvi un sorriso... e se i regali sotto l'albero non sono stati proprio di vostro gradimento, beh... ficchiamo tutto nella scatola e via: come nulla fosse accaduto! :D



Ringraziamo Amici Animali per la condivisione del video! :)
Cogliamo intanto l'occasione per fare a tutti voi i nostri migliori auguri per un ottimo 2018, certe che ciascun anno potrà essere pieno di gioia, ricco di coccole e benedizioni, solo se condiviso con un animale! Tanti cari auguri a tutti voi, buona fine e buon inizio!