mercoledì 16 agosto 2017

Il linguaggio del gatto

Cari amici Trufelini, oggi vi propongo un simpatico e ben fatto video di Royal Canin a proposito del linguaggio del gatto! Naturalmente non si tratta solo di interpretare i "messaggi sonori" felini, come un amichevole miao, un tenero purr o altri simpatici suoni che i nostri mici emettono quotidianamente. Secondo questo video, ci sono ben 16 "segnali acustici" specifici che il gatto produce a seconda delle situazioni... e che, per essere correttamente interpretati, vanno abbinati all'osservazione della postura del corpo, delle orecchie e della coda del nostro amico peloso. 

  

Quali sono i suoni che il vostro gatto usa per comunicare con voi? I classici miagolii, borbottii e fusa, oppure riesce anche a riservarvi speciali suoni "solo per voi"? Raccontatecelo nei commenti!

3 commenti:

  1. La mia Cocca miagola in modo classico,cioè mi dice miao quando ha fame o vuole qualcosa,e fa le fusa fortissime.Invece lola è un gatto che trilla e fa un sacco di trilli diversi,è una gran chiacchierona e raramente l'ho sentita miagolare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :-D Adoro i gatti che "trillano"! Li trovo suoni deliziosi, che ho sempre sentito solo dai gatti... li rendono ancora più irresistibili! Certo il "miao" classico è quello che ci si aspetta da un gatto... ma i trilli felini mi sciolgono il cuore dalla tenerezza!

      Elimina
  2. Amorii loro! <3
    Io ho Miu che fa dei versatti gutturali di "buongiorno" e "bentornato"! Ogni volta che non mi vede per un paio d'ore, poi, quando entro nella stanza dove dorme, mi fa quel "prgnìc" così dolce! :DDD
    Mia invece ha dei modi tutti suoi! E' tendenzialmente una gatta silenziosa, tranne in due occasioni:
    1) quando ha fame e si fa uscire un versetto tipo "mì" per chiamarmi
    2) quando la faccio uscire sul balcone di sera, lì dà il meglio di sé con dei sonori e lunghi "maaa" o "miiii"! XD

    RispondiElimina